11
February - 2016
Thursday
SUBSCRIBE TO NEWS
SUBSCRIBE TO COMMENTS

Umbria Birra

Bere birra in Umbria

Archive for the ‘Eventi locali’ Category

Aggiornamenti dal mondo della birra

Posted by Paolo On December - 12 - 2015ADD COMMENTS

Si avvicina la fine del 2015 e si moltiplicano gli eventi in occasione del Natale. In questi giorni e fino a domenica a Roma si sta svolgendo il “Roma Xmas beer festival“, mentre a Vigevano c’è, sempre in questi giorni, Birre vive sotto la torre. A Prato fino al 13 c’è il Festival internazionale della Birra. Ma il vero evento di Natale per gli amanti della birra è il classico ed imperdibile Birre sotto l’albero che si svolgerà la settimana prossima, dal 18 al 20 dicembre a Roma, ripartito tra il Ma che siete  venuti a fa, il Bir e fud e l’Open Baladin. Non si conoscono ancora le birre presenti ed i dettagli, ma la qualità di soggetti coinvolti e soprattutto l’esperienza che abbiamo vissuto gli scorsi anni, fanno sì che questo sia ormai un evento imperdibile. Per chi fosse interessato ci sarà anche una degustazione con Kuaska, che consiglio già di prenotare visto che i posti disponibili finiscono molto presto.

Sempre a proposito di Manuele Colonna, organizzatore della manifestazione e protagonista della scena birraria romana, è ormai ufficiale la sua prossima apertura, in collaborazione con il Birrificio Lambrate, di un pub nientemeno che a Berlino,

probabilmente a febbraio prossimo. Qui potete leggere l’intervista. Una scusa in più per vistare la Germania.

Sono in corso in questi giorni le selezioni per il premio Birraio dell’anno, e Birraio emergente dell’anno, organizzato da Fermento Birra. Ieri e oggi sono usciti i primi birrifici selezionati, scelti da una nutrita giuria di esperti. Il 16 gennaio a Firenze, in occasione di un evento creato appositamente che vedrà come protagoniste le birre dei birrifici selezionati ed il cibo di strada, ci sarà la premiazione dei vincitori. Da segnare in agenda.

Tornado alle vicende legali, la faccia tosta di alcuni grossi birrifici a volte non ha limiti. E’ uscita in questi giorni la notizia che Poretti (Calsberg) abbia diffidato un piccolo locale di Roma aperto da alcuni anni, il Luppolo Station, dall’usare il nome luppolo nel proprio marchio. A prescindere da valutazioni legali (a naso la pretesa di usare in esclusiva un nome generico come “luppolo” sembra per lo meno opinabile), non si comprendere realmente cosa voglia ottenere la Poretti da una politica terroristica, che sicuramente non gli avvicinerà il mondo craft su cui in realtà sta calibrando negli ultimi tempo la propria politica aziendale.

Venendo alle nostre zone, guardando in giro per internet, tutti i locali di birra più noti si stanno dando una veste natalizia, proponendo in degustazione o vendita birre di Natale o pseudo tali. Se vi va di sentire qualcosa di questo macro-stile non avrete problemi a  trovare vari esempi al Beericcio, all’Umami, al Don Navarro o all’Elfo. Quest’ultmo organizza la settima prossima due eventi legati alle feste: il 14 la tombolata di Natale ed il 17 invece la degustazione guidata di birre di Natale. Per i dettagli sull’evento basta consultare la pagina facebook creata appositamente.

Sempre a proposito di Elfo, anche se l’evento è passato, mi fa piacere ricordare la bella serata del 3 dicembre con Gino Perissutti di Foglie d’erba, birraio sempre al top nel panorama nazionale ma anche estremamente disponibile e alla mano.

Visto che stiamo parlano di birre di Natale, voglio segnalare che Birra dell’Eremo ha messo in vendita in questi giorni la Terra Xmas Edition, una birra che viene definita in stile OATMEAL CHOCOLATE STOUT. Non cercate la bottiglia però perché sarà disponibile solo in fusto per i pub.

Paolo

I’m Jazz: cotta pubblica a suon di musica

Posted by Filippo On July - 1 - 2015ADD COMMENTS

Continua il successo del format “cotta pubblica”, tanto che questo fine settimana saremo presenti all’evento”I’M JAZZ! BEER&JAZZ VILLAGE” organizzato da ARCHI’S COMUNICAZIONE in collaborazione con il Quasar Village e che si terrà proprio nell’omonimo centro commerciale dal 3 al 9 luglio.

L’evento prevede una serie di iniziative a carattere musicale (il titolo mi sembra già abbastanza comunicativo), affiancate da momenti a sfondo birrario.  Di per se la programmazione sembra incentrata più sulla parte musicale del connubio “birra/jazz”, andandosi per altro a collocare come preludio all’imminente UJ2015. Non conosciamo ancora precisamente i birrifici che saranno presenti, ma inevitabilmente ci sarà quanto meno un connubio tra artigianali ed industriali (ricordiamoci che siamo all’interno di un immenso centro commerciale…). Le intenzioni però ci sembrano buone, considerando soprattutto che a presiedere alcune degustazioni in programma saranno Luca Maestrini, redattore del blog CIBO&BIRRA nonché birraio di Birra Perugia, e David Cucco, rappresentante Uberti e specialista in materie prime, due amici di vecchia data che siamo sicuri sapranno destreggiarsi abilmente.

L’appuntamento per la cotta è domenica dalle ore 16.00 in poi, nello spazio esterno al centro commerciale. Ancora non abbiamo decisto la ricetta da proporre, ma stiamo pensando a qualcosa da gustare in tranquillità nel periodo estivo…(#pocomaltotantoluppolo, ndr)

Quì sotto il programma completo

programma-im-jazz

Torno un attimo sul corso della prossima settimana a Trevi, per qualche precisazione che mi è stata chiesta.

Innanzitutto il corso riguarderà la tecnica all-grain. Faremo una breve digressione sull’estratto più grani, ma non ci occuperemo della birrificazione con i kit.

Durante il corso verranno date delle dispense e del materiale tecnico.

Le birre in degustazione sono, nello spirito del corso, soprattutto autoprodotte ma non solo e saranno attinenti agli argomenti trattati.

La cotta inizierà sabato mattina alle 09. L’orario finale, le 17,00 è indicativo.

Per chi volesse prenotare abbiamo ancora un paio di posti.

La ricetta sarà, salvo qualche aggiustamento, sarà la seguente.

APA corso homebrewing
American Pale Ale
Type: All Grain Date: 30/05/2015
Batch Size (fermenter): 22,00 l
Boil Size: 31,35 l
Boil Time: 90 min
End of Boil Volume 22,88 l Brewhouse Efficiency: 72,00 %
Final Bottling Volume: 22,00 l Est Mash Efficiency 72,0 %
Fermentation: Ale, Two Stage
Taste Notes:

Ingredients

Ingredients

Amt Name Type # %/IBU
4,59 kg Pale Malt, Maris Otter (5,9 EBC) Grain 1 79,3 %
0,40 kg Caramel/Crystal Malt – 20L (39,4 EBC) Grain 2 6,9 %
0,30 kg Cara-Pils/Dextrine (5,0 EBC) Grain 3 5,2 %
0,30 kg Munich Malt (21,0 EBC) Grain 4 5,2 %
0,10 kg Acid Malt (5,9 EBC) Grain 5 1,7 %
0,10 kg Wheat, Torrified (3,4 EBC) Grain 6 1,7 %
20,00 g Cascade [6,30 %] – Boil 30,0 min Hop 7 12,0 IBUs
15,00 g Columbus (Tomahawk) [12,00 %] – Boil 30,0 min Hop 8 17,2 IBUs
20,00 g Cascade [6,30 %] – Boil 15,0 min Hop 9 7,8 IBUs
10,00 g Willamette [6,20 %] – Boil 15,0 min Hop 10 3,8 IBUs
15,00 g Willamette [6,20 %] – Boil 5,0 min Hop 11 2,3 IBUs
1,0 pkg Safale American (DCL/Fermentis #US-05) [50,28 ml] Yeast 12 -

Corso di degustazione Unionbirrai a Gubbio

Posted by Paolo On May - 3 - 2015ADD COMMENTS

Ci giunge la segnalazione, che con piacere giriamo cercando di fare da megafono, di un corso di degustazione birra che si terrà prossimamente a Gubbio a cura di Unionbirrai. Per chi non lo sapesse, Unionbirrai è la maggiore associazione italiana che aggrega i piccoli produttori di birra artigianale, ed è sicuramente una delle realtà più serie e consolidate del panorama italiano, conosciuta dal pubblico degli appassionati soprattutto per organizzare il concorso “Birra dell’anno” e la manifestazione che si svolge tutti gli anni a Rimini che quest’anno è stata chiamata Beer attraction.
Anche se non è il primo corso di questo genere che si svolge in Umbria (in precedenza c’erano stati anche i corso tenuti da ADB a Perugia), fino ad oggi Unionbirrai non aveva mai organizzato nulla da noi e pertanto fa molto piacere che, grazie all’interessamento del Don Navarro, ci sia una nova possibilità di approfondire la conoscenza della nostra bevanda preferita. Il corso sarà strutturato in 11 lezioni  a partire dal 09 giugno e avrà un costo di 270 euro, 240 per i soci Unionbirrai. Riporto la locandina per approfondimenti.

Paolo

E’ da un po’ che ci pensavamo, ma fino ad oggi non avevamo mai avuto il tempo e forse gli stimoli necessari per decidere. Così quando l’associazione Trevifutura ci ha proposto di organizzare un corso per homebrewer, abbiamo subito aderito con entusiasmo. Dopo anni di intensa e proficua produzione di birra casalinga,   l’idea di condividere la nostra esperienza, ci è sembrata naturale e quasi doverosa. Per questo siamo lieti di annunciare il I corso per homebrewer in Umbria che si terrà a Borgo Trevi nei giorni 28-29-30 maggio. Tre giorni sono molti per un corso che normalmente viene proposto in un unico evento, che si concretizza poi in una cotta durante la quale  viene spiegato quanto più possibile sul processo produttivo e sulle materie prime. Concentrare tutto in un giorno, vista la vastità della materia, ci sembrava però  un po’ troppo limitativo e così abbiamo pensato di aggiungere due appuntamenti dove si potesse colloquiare con maggiore tranquillità e magari parlare anche più in generale della birra di qualità proponendo qualche assaggio. Anche se torneremo meglio sui dettagli del programma, posso dire intanto che il corso sarà così strutturato: le prime due lezioni saranno teoriche e si terranno la sera dopo cena il 28 e l 29 maggio prossimi. In questi due giorni approfondiremo la conoscenza delle materie prime e degli stili, dell’attrezzatura e del processo produttivo. Il terzo giorno invece ci dedicheremo dalla mattina alla cotta vera e propria, applicando quanto detto nei giorni precedenti.
Il corso si terrà presso il Ristorante “La Cerquetta” di Trevi.
Chi intanto volesse chiarimenti, può mandarci una mail a info@umbriabirra.org o contattarci direttamente al 3488740994  (Paolo)

 

Come ogni anno, la Settimana della birra artigiane ci riserva immancabilmente appuntamenti interessanti e nuovi spunti per verificare l’evoluzione della birra in Umbria. Quest’anno, forse anche a causa della mancanza di alcuni protagonisti attivi gli scorsi anni, il calendario degli eventi risulta forse meno nutrito, anche se in ogni caso sempre ricco. Mi ha fatto piacere però vedere la comparsa di nuovo soggetti che vanno a coprire zone del nostro territorio  prima meno rappresentate. Segnalo in particolare la nascita di un nuovo birrificio a Terni, Birra Bro, che in realtà non è proprio nuovissimo, trattandosi dei ragazzi del birrificio Alpan che finalmente coronano il sogno di aprire un birrificio tutto loro. Oltre all’Elfo, che praticamente copre ogni giorno della settimana, molto attivo è anche il Don Navarro di Gubbio, locale che non conoscevo ma che sicuramente andremo a presto a visitare. Probabilmente mercoledì per “Brewdog is in Town“. Quando ho letto l’evento del 4 marzo, ho pensato che l’idea di una serata a tema con le birre di Brewdog fosse sicuramente ottima. Ho dovuto leggere più volte l’annuncio per focalizzare che quella sera non solo saranno presenti le birre di Brewdog, ma addirittura i rappresentanti del birrificio. In particolare presenzierà la serata Jonny Reid, manager responsabile delle vendite in Europa accompagnato da Natascia Tion di Ales&Co. Certo, sarebbe stato bello incontrare direttamente i due fondatori, James Watt e Martin Dickie, ma anche così rimane un’occasione unica per entrare in contatto un uno dei birrifici più amati ma forse anche più chiacchierati d’Europa, in ogni caso uno dei grandi protagonisti della scena europea e mondiale. Per la serata è necessaria la prenotazione.
L’elenco completo degli eventi sul sito della Settimana della birra artigianale.

Paolo

La cotta pubblica di lunedì: la ricetta

Posted by Paolo On February - 26 - 2015ADD COMMENTS

Come abbiamo scritto ieri, lunedì apertura della settimana della birra artigianale con la ormai classica cotta pubblica all’Elfo. Quest’anno vogliamo cercare di riprodurre una tipologia di birra britannica  ormai poco diffusa ma non priva di fascino e di storia: le Old Ale. L’idea mi è venuta leggendo in un libro di Gordon Strong, una sua ricetta per cercare di clonare la Old Peculier, un classico tra le birre inglesi anche da da noi facilmente reperibile.  Per chi non lo conoscesse, Gordon Strong è il più famoso homebrewer americano, vincitore per ben tre volte del Ninkasi Award, una sorta di campionato americano per homebrewer, il cui titolo viene assegnato ai migliori classificati delle numerose e selettive competizione che si svolgono negli USA durante l’anno. La fonte quindi è più che autorevole.

Chiaramente la ricetta è stata in piccola parte rielaborata anche per adattarla alle materie prime disponibili, aggiungendo del malto affumicato per dargli un po’ di complessità. L’ingrediente che invece ho voluto mantenere in quanto caratterizzante, ma che mi ha dato qualche problema per reperirlo è il Black Treacle, una sorta di melassa scura e dolciastra, con un retrogusto però amarognolo, diffuso nei paesi anglosassoni ma da noi praticamente introvabile. Ebay ha però risolto ogni problema. Questa la ricetta:

Recipe: Old Ale – Elfo

Brewer: Umbriabirra
Style: Old Ale
TYPE: All Grain

Recipe Specifications

————————–
Batch Size (fermenter): 12,00 l
Bottling Volume: 12,00 l
Estimated OG: 1,064 SG
Estimated Color: 56,6 EBC
Estimated IBU: 27,6 IBUs
Brewhouse Efficiency: 70,00 %
Est Mash Efficiency: 70,0 %
Boil Time: 60 Minutes

Ingredients:
————
Amt Name Type # %/IBU
2,16 kg Pale Malt, Maris Otter (5,9 EBC) Grain 1 61,7 %
0,30 kg Smoked Malt (17,7 EBC) Grain 2 8,6 %
0,28 kg Cara-Pils/Dextrine (5,0 EBC) Grain 3 8,0 %
0,24 kg Wheat, Flaked (3,2 EBC) Grain 4 6,9 %
0,22 kg Carabohemian (200,0 EBC) Grain 5 6,3 %
0,06 kg Roasted Barley (1660,0 EBC) Grain 6 1,7 %
0,24 kg Treacle (197,0 EBC) Extract 7 6,9 %
25,00 g Goldings, East Kent [3,60 %] – Boil 60,0 Hop 8 20,3 IBUs
15,00 g Goldings, East Kent [3,60 %] – Boil 20,0 Hop 9 7,4 IBUs
1,0 pkg Nottingham (Danstar #-) [23,66 ml] Yeast 10 -

Vi aspettiamo quindi lunedì a Perugia all’Elfo Pub come al solito per parlare di birra e per scambiarci qualche idea.

Paolo

Settimana della birra artigianale

Posted by Filippo On February - 25 - 2015ADD COMMENTS

Sta per ripartire, come da alcuni anni a questa parte, l’evento targato Cronache di Birra e che quest’anno ci terrà impegnati dal 2 all’8 marzo per una settimana ricca di eventi.

Ma perchè dedicare una settimana (solo una voi direte) per festeggiare la nostra amata bevanda? Ecco la spiegazione dell’amico Andrea Turco riportata sul sito dell’evento:

“La Settimana della Birra Artigianale nasce dalla volontà di supportare questo momento di forte ascesa con un evento che promuova il settore in modo organico e su tutto il territorio nazionale. I margini di crescita sono ancora enormi, tuttavia – ora che si è chiusa la prima fase pionieristica – occorre sostenere il movimento con iniziative capaci di coinvolgere un gran numero di realtà diverse.

La Settimana della Birra Artigianale si pone come obiettivo quello di promuovere il settore, offrendo visibilità ai prodotti dei microbirrifici e a tutte le realtà operanti nel settore, che siano pub, birrerie, beershop, associazioni o altro. Grazie al carattere nazionale dell’evento, la finalità è di suscitare interesse in nuovi potenziali consumatori e di fidelizzare coloro che sono entrati in questo mondo solo da poco tempo.

La Settimana della Birra Artigianale tende a promuovere l’aspetto conviviale della bevanda, che è uno degli elementi che ne hanno decretato il successo nei paesi con maggiore tradizione brassicola. Per questo motivo ognuno è chiamato a partecipare all’evento a modo suo, aderendo alle iniziative previste, approfondendo le proprie conoscenze o semplicemente approfittando dell’occasione per coinvolgere amici e parenti.”

Di seguito, invece, gli eventi al momento registrati nella nostra regione, ma vi consigliamo comunque di tenere d’occhio il sito dell’evento per essere sempre aggiornati:

Elfo Pub Perugia - Cotta pubblica Il 02/03/2015 a perugia (PG)

Officina dei talenti - Cotta o Cruda Winter Edition Dal 02/03/2015 al 08/03/2015 a Foligno (PG)

Don Navarro - BrewDog is in town Il 04/03/2015 a GUBBIO (PG)

Don Navarro - Prost mein Engel! Il 05/03/2015 a GUBBIO (PG)

Elfo Pub Perugia - III Raduno homebrewers Il 05/03/2015 a perugia (PG)

Don Navarro - Questa sera si beve… AMODOMIO Il 06/03/2015 a GUBBIO (PG)

Elfo Pub Perugia - Presentazione della ILA di Birra Perugia Il 06/03/2015 a perugia (PG)

Birra BRO - Presentazione nuovo Birrificio Dal 06/03/2015 al 08/03/2015 a Terni (TR)

Birra BRO - Menù dedicati alle Birre BRO Dal 06/03/2015 al 08/03/2015 a Terni (TR)

Birra BRO - Menù dedicati alle Birre BRO Dal 06/03/2015 al 08/03/2015 a Terni (TR)

Don Navarro - Matti per la birra!!! Il 07/03/2015 a GUBBIO (PG)

Caber beer s.n.c. - Un giorno in laboratorio… Il 07/03/2015 a spoleto (PG)

Don Navarro - 50 sfumature di Kuka’ Il 08/03/2015 a GUBBIO (PG)

RistoPub Il Frantoio - 8 Marzo : La Birra è Donna. Incontro col Mastro Birrario e Degustazioni Il 08/03/2015 a Alviano (TR)

Vi invitiamo a partecipare numerosi a quanti più eventi possibili. Personalmente saremo sicuramente presenti alla cotta pubblica di lunedì all’Elfo e per il raduno homebrewers di giovedì. A breve pubblicheremo la ricetta della cotta che il nostro Paolo ha appositamente studiato per l’occasione. Intanto posso anticiparvi lo stile: sarà una old ale in perfetto stile british.

Ah, non dimenticate che giovedì si potrà assaggiare la nuova Sgusciaconigli winter edition…

A presto

 

Sul rapporto tra le donne e la birra si è scritto molto (simpatico e illiminate l’articolo uscito qualche tempo fa sul blog del MOBI) e,  tranne alcune notevoli eccezioni,  è un dato di fatto che il binomio non funziona. O per lo meno non funziona come ci piacerebbe. Se si decide di uscire la sera il pub normalmente non è il primo dei locali dove lei vorrebbe andare. In molti caso neanche l’ultimo. Perché quindi non approfittare del prossimo San Valentino per cercare di conciliare le due passioni? Alcuni locali della zona infatti propongono per l’occasione serate a tema che potrebbero convincere anche l’altra metà  per una sera a sedersi di fronte  ad una pinta di birra.

Il Rising Beer, a San Sisto, ad esempio propone domani 13 febbraio un evento chiamato ”Hoppy Valentin Ale” una serata “AmArA”, come scrivono sul loro profilo Facebook, per festeggiare la vigilia della “Dolce festa degli innamorati”. Ci sarà, spillata a pompa, la Hoppy Valentin Ale  una hoppy belgian ipa del birrifico Mystery Brewery. Accanto a questa, una certezza: la Calibro 7 del birrificio Fabbrica della Birra Perugia.

Il Beericcio a Spello propone invece una serata in allegria con lo spettacolo comico Un San Valentino da Travestimento: Daniele (proprietario del BeeRiccio) e Fabio Cetra (ex Bar Baindouche)  riproporranno in occasione del 14 febbraio lo spettacolo comico-sonoro conosciuto come “Tale e quale dinner show” con musica, canzoni, imitazioni e travestimenti. Chiaramente da guardare bevendo una buona birra.

L’Umami a Bastia Umbra propone invece una serata gastronomica non con menù fisso ma  con piatti a tema da scegliere alla carta e da abbinare alle molte birre presenti nel locale.

Tenendo presente queste segnalazioni e confidando nel fatto che in ogni caso anche gli altri pub probabilmente si attrezzeranno con qualche iniziativa, forse potreste riuscire a trascorrere San Valentino prendendovi cura della passione più grande: la birra :-)

Paolo

Due segnalazioni veloci per gli amanti del mondo della birra. Innanzi tutto Birra dell’Eremo in questi giorni ha annunciato una nuova uscita: la Glaciale una birra che viene così descritta: “La Glaciale è una birra in stile Imperial IPA con aggiunta di miele biologico, dal colore ambrato scuro con schiuma beige fine e persistente. Al naso è complessa con note erbacee e balsamiche, con chiari sentori di agrumi e legno di mandarino. In bocca è subito morbida con note mielate che nascondono una vena amara importante, data dai luppoli continentali di nuova generazione e d’oltreoceano. Una birra elegante con una decisa nota amaricante.” Noi  chiaramente, che non ci fidiamo, invitiamo tutti a provarla giovedì 27 novembre all’Umami, a Santa Maria degli Angeli, dalle 19  e 30 in poi, dove potrete degustarla

in anteprima.

Venerdì poi, serata all‘Elfo Pub con il birrificio MC77, una birrificio marchigiano a noi vicino, visto che ha la sede a Caccamo, (il nome deriva dalla statale  77 che
collega appunto l’Umbria alle Marche). Ho avuto occasione di assaggiare qualcosa all’ultimo RHEX a Rimini e ne ho un buon ricordo.Vale  quindi sicuramente la pena fare una salto per provare le birre che Natale servirà alla spina e in bottiglia. Venerdì 28 novembre all’Elfo Pub dalle 21 in poi.